Vai al contenuto
Vai al menu di navigazione
Vai all'elenco dei percorsi guidati
Vai all'indice del modulo

Posta Elettronica

Configurazione

Utilizzando il client di posta elettronica di Microsoft Outlook 2003 è possibile definire delle impostazioni di gestione dei messaggi di posta per limitare gli effetti dello spam e della posta ritenuta indesiderata da parte dell’utente.

Tale opzione agisce come un filtro per i messaggi ricevuti dall’utente che possono essere classificati come “indesiderati” e spostati all’interno di una cartella predefinita indicata come “Posta indesiderata”.

Per definire le impostazioni relative ai messaggi di posta indesiderati, occorre procedere aprendo il client di posta elettronica Outlook e, a partire dal menu Strumenti, accedere alla voce Opzioni.

La finestra relativa alle Opzioni di posta Elettronica contiene all’interno della scheda Preferenze il pulsante Posta indesiderata, attraverso il quale è possibile gestire i messaggi di posta elettronica introducendo un filtro per quelli che saranno giudicati dal sistema come indesiderati.

finestra delle opzioni di posta elettronica

Figura 1 – Opzioni posta elettronica

finestra delle opzioni di posta indesiderata

Figura 2 – Opzioni Posta indesiderata

Secondo quanto descritto nel menu opzioni della posta indesiderata è possibile disabilitare tale servizio oppure abilitarlo seguendo 3 tipologie di profili: Basso, Alto, solo elenchi attendibili. Il servizio se abilitato per default opera secondo un profilo Basso. Occorre precisare che nella cartella posta indesiderata potrebbero venire spostati ,dal sistema di filtraggio, anche messaggi legittimi erroneamente giudicati come dannosi, per questo motivo è opportuno abilitare tale filtro ma controllare periodicamente il contenuto di tale cartella.

Tra le opzioni di configurazione esiste anche la possibilità di disabilitare i collegamenti contenuti nei messaggi di posta verso siti ritenuti potenzialmente pericolosi. Anche questo accorgimento può essere utile per contrastare in parte minacce legate al Phishing.

Per migliorare  e personalizzare il sistema di filtraggio dei messaggi di posta elettronica è possibile configurare anche le seguenti opzioni:

Elenco Mittenti attendibili – dove è possibile inserire gli indirizzi di posta elettronica o i nomi di dominio dei mittenti considerati attendibili e che quindi non saranno spostati nella cartella di posta indesiderata indipendentemente dal loro contenuto.

Elenco Mittenti bloccati - dove è possibile inserire gli indirizzi di posta elettronica o i nomi di dominio dei mittenti considerati sospetti i cui messaggi di posta verranno bloccati dal sistema di filtraggio e considerati sempre come indesiderati.

Elenco Destinatari attendibili – dove è possibile definire l’elenco dei destinatari verso i quali è possibile inviare messaggi di posta elettronica senza che questi vengano considerati indesiderati dal sistema di filtraggio.

Come altre applicazioni di sicurezza anche il sistema di gestione della posta indesiderata richiede un aggiornamento periodico relativo alle modalità di filtraggio. Questa operazione è inclusa nelle procedure di Windows Update automatiche che prevedono la verifica dello stato di aggiornamento e il download delle eventuali patch disponibili per il sistema operativo Microsoft e per le applicazioni della Suite Office.