Vai al contenuto
Vai al menu di navigazione
Vai all'indice del modulo

A CHI RIVOLGERSI

Enti a soccorso del cittadino

Il cittadino può esercitare i propri diritti e far affidamento nella sua attività telematica su tutta una serie di soggetti ed Autorità cui il legislatore ha riconosciuto - proprio a tal fine - competenze e poteri di diversa natura.

Si tratta di soggetti facilmente contattabili anche on-line o in relazione ai quali è, comunque, agevole individuare on-line ogni informazione utile a contattarli.

Vanno, tra gli altri, ricordati:

Autorità Garante per la concorrenza ed il mercato (www.agcm.it): l’Autorità è, tra l’altro, competente per ogni ipotesi di pubblicità ingannevole diffusa via internet e, ad essa, i cittadini possono semplicemente rivolgersi - senza necessità di formalità particolari - per segnalare pubblicità e/o iniziative commerciali di ogni genere ritenute ingannevoli.

La modulistica necessaria per procedere a tale segnalazione è resa disponibile attraverso il sito dell’Autorità che consente, altresì, di accedere alla disciplina della materia ed alle proprie precedenti decisioni;

Autorità Garante per la riservatezza ed il trattamento dei dati personali (www.garanteprivacy.it): ogni cittadino può rivolgersi all’Autorità per segnalare eventuali trattamenti illeciti dei propri dati personali posti in essere da soggetti terzi e/o il mancato adempimento da parte del titolare di un trattamento alla propria richiesta di aggiornamento, modifica e/o cancellazione dei propri dati. Dinanzi alla medesima Autorità il cittadino può altresì chiedere la condanna di un soggetto a porre in essere determinate operazioni al fine di tutelare la propria riservatezza e/o il proprio diritto al trattamento dei dati personali in conformità a quanto disposto dalla legge;

Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni (www.agcom.it): l’Autorità è competente a regolamentare la materia delle telecomunicazioni tanto nell’interesse dei singoli cittadini che del mercato. Ogni cittadino può rivolgersi a tale Autorità per segnalare eventuali inadempimenti da parte di fornitori di servizi di telecomunicazione (internet service provider, gestori di linee telefoniche fisse o mobili, emittenti televisive, giornali, telegiornali, radio giornali ecc.) e/o domandare alla medesima Autorità di risolvere specifiche ipotesi di contenzioso insorte con i predetti soggetti.

Le informazioni e la modulistica necessarie a tali adempimenti sono rese disponibili on-line nelle pagine del sito.

Polizia di Stato (http://www.poliziadistato.it/pds/index.html): ogni cittadino può rivolgersi alla Polizia di Stato anche attraverso gli appositi canali telematici resi disponibili sulle pagine del sito per segnalare e/o denunziare eventuali abusi e/o reati subiti in Rete. Il sito della Polizia di Stato, contiene, tra l’altro, tutta una serie di interessanti informazioni utili ad evitare di restare vittime di illeciti e/o truffe telematiche.

La sezione della Polizia di Stato che si occupa delle problematiche legate ai reati telematici è la Polizia Postale e delle Comunicazioni il cui riferimento nel Web è: (http://www.poliziadistato.it/pds/informatica/). Navigando attraverso questo sito è possibile trovare utili informazioni riguardanti i reati informatici ed alcuni consigli da seguire per conoscere i pericoli del Web. La sezione più importante riguarda poi un vero e proprio sportello web per il cittadino (http://www.commissariatodips.it/stanze.php?strparent=10) attraverso il quale è possibile fornire delle segnalazioni, denunciare reati telematici o semplicemente richiedere delle informazioni inerenti a questo tipo di problematiche, sempre direttamente via WEB. L’accesso a questi servizi è molto semplice  e richiede la registrazione al sito da parte dell’utente.

Comune (www.comune.[città].it): il sito internet di tutti i principali comuni d’Italia, rintracciabile sotto l’URL costruita sempre secondo la medesima struttura costituisce - in forza di quanto oggi previsto nel Codice dell’Amministrazione digitale - la porta d’accesso privilegiata da parte del cittadino alla più parte dei servizi pubblici. Attraverso le pagine del sito del proprio comune, pertanto, il cittadino può - e potrà in maniera crescente in futuro - interagire con la Pubblica amministrazione, richiedere certificati, documenti e/o informazioni senza dover lasciare la propria abitazione.