Vai al contenuto
Vai al menu di navigazione
Vai all'indice del modulo

La navigazione Web

Come difendersi

Per difendersi dal dilagare dei worm e dei virus, la direttiva principale è l'impiego di un sistema sempre aggiornato in ogni sua parte: dal sistema operativo al browser web. Molto spesso, infatti, per arginare la diffusione dei nuovi worm o dei virus, le aziende che producono i software rilasciano degli aggiornamenti che riescono a rendere innocui gli attacchi dei virus. Il mancato utilizzo di questi aggiornamenti può portare ad un pericoloso stato di vulnerabilità del sistema che può degenerare in un'epidemia su scala planetaria, come è avvenuto nel 2001 con il famoso worm Blaster.

L'utilizzo di programmi software dedicati, come i personal firewall e gli antivirus, è un'altra efficace arma di difesa contro le insidie del web: mantenendoli sempre aggiornati, questi strumenti sono in grado di bloccare gli agenti malevoli oppure di segnalare l'accesso a siti web contraffatti, che hanno subito un attacco di pharming o di phishing.

Un altro semplice consiglio per evitare di incappare in virus e worm è quello di evitare durante la navigazione di andare su siti dai contenuti poco raccomandabili, spesso usati come punti di partenza per le epidemie.

Gli adware e gli spyware hanno, invece, bisogno della partecipazione dell'utente per essere installati. A tale scopo, spesso si nascondono dietro programmi o funzioni particolari, come ad esempio: "Programma per portare le prestazioni di Windows al 120%" Pertanto è bene controllare sempre quello che si installa nel proprio sistema e diffidare dei programmi che richiedono "da soli" di agire sul proprio computer.

Su Internet, infine, sono presenti anche diversi prodotti, chiamati ad-aware o anti-spyware, in grado di controllare ed eventualmente rimuovere dal sistema spyware, adware o cookie-spia indesiderati. Anche questi software, che spessono sono distribuiti in maniera gratuita, necessitano di un continuo aggiornamento per essere in grado di affrontare le continue insidie della rete.

Per aiutare i minori a non mettere a rischio la loro sicurezza quando navigano in rete è consigliabile far comprendere l’importanza di non rivelare mai la loro identità, il numero di telefono, l’indirizzo o qualunque tipo di informazione personale. Se il computer viene collocato in una stanza centrale della casa è più facile entrare in relazione con loro quando sono collegati in rete, riuscire a capire quali sono i loro interessi e consigliarli opportunamente. Le Reti protette, generalmente gratuite, sono portali studiati appositamente per offrire ai minori una navigazione sicura. Ancora più efficaci sono i servizi di "navigazione sorvegliata": se l’utente vuole accedere ad un sito non presente nella lista di quelli consigliati, un operatore reale mette in attesa il navigatore, accede al sito e ne valuta il contenuto, scegliendo poi se approvarlo oppure no.