Vai al contenuto
Vai al primo menu di navigazione (Video, corso,etc. )
Vai al secondo menu di navigazione (Cerca,Concorso, etc.)

Come funzione una comunità virtuale

Le comunità virtuali sono fondate su un patto ed uno scambio comunicativo. Chi vi accede, accetta di entrare in contatto con le informazioni altrui, ma deve anche accettare il principio per cui lui stesso deve condividere informazioni proprie.

Affinché una comunità raccolga i consensi degli utenti, è necessario che sia caratterizzata da elementi distintivi, ovvero argomenti specifici che attraggano gli stessi.

L'utilizzo delle comunità virtuali prevede, come presupposto, la conoscenza di una sorta di galateo virtuale, che per alcuni aspetti è abbastanza intuitivo, per altri potrebbe risultare incomprensibile a persone che non abbiano utilizzato a lungo questa forma di comunicazione. Infatti molte regole, che gli utenti abituali considerano come implicite, sono collegate alle caratteristiche tecniche del "mezzo" informatico.

E’ sempre buona norma prendere visione degli specifici regolamenti prima di entrare a far parte di una comunità. Per spingere gli utenti a comportarsi nel pieno rispetto delle regole, in molti forum, mailing-list e chat (e, a volte, anche news-servers) viene richiesta la registrazione tramite l’acquisizione di un nickname (soprannome unico), destinato a fornire un'identità all'utente, ed una password, necessaria per accedere al servizio.

In questo modo ogni utente registrato al servizio, definendo un profilo personale, possiede una propria identità necessaria per essere in qualche modo “riconosciuto” e contattato dagli altri.

Un profilo può essere ulteriormente corredato da altre informazioni, quali l'indirizzo di posta elettronica, un’ immagine personale associata al proprio nickname, ed eventuali dati personali che si intende rendere visibili (dati riguardanti i propri gusti e abitudini).

I siti che ospitano comunità virtuali cercano di mettere a disposizione dei propri iscritti numerosi strumenti gratuiti, utili per comunicare: offrono spazio web per creare le proprie pagine personali, danno la possibilità di inviare cartoline elettroniche, dedicano pagine a oroscopo, SMS gratuiti, screen saver, hard disk virtuale online e quant'altro necessario per attirare attenzione ed interesse.

Esistono diversi tipi di comunità virtuali, classificabili in base alle esigenze dei membri che ne fanno parte e al target a cui si rivolgono.

Ci sono  comunità strutturate, comunità non strutturate e comunità a struttura mista.

Nelle comunità strutturate si trovano leggi e sanzioni autoimposte, sistemi formali per interagire, senso di appartenenza al gruppo ed un alto livello di coinvolgimento; a loro volta queste comunità possono essere aperte, se danno la possibilità a chiunque di entrarvi. Nelle comunità virtuali non strutturate non vi è alcuna restrizione nell’accesso; vengono generalmente costituite in breve tempo e vi è un’interazione molto veloce. Spesso vengono aperte al momento dell’entrata dell’utente e chiuse quando non ci sono più persone online.

Le comunità a struttura mista, infine, sono caratterizzate da un’ identità abbastanza stabile, una barriera alla partecipazione ma non all’ingresso, una modalità di comunicazione completamente asincrona, semplicità nell’accesso con una velocità intermedia ed una facilità di uscita dal gruppo.